Economia

La nautica del Lago di Como partorisce la “Lariana”

alt Il lussuoso taxi boat made in Comitti
È lunga quasi nove metri, larga due e mezzo ed è l’ultima testimonianza dell’eccellenza nautica del lago di Como. Stiamo parlando di “Lariana”, la nuova imbarcazione presentata ieri nei giardini di Villa Olmo, frutto del Patto per lo sviluppo della nautica lariana.
«Questa barca rappresenta lo sforzo collettivo fatto negli ultimi mesi – dice Paolo De Santis, presidente della Camera di Commercio di Como – è il risultato della rete che, grazie al Patto per lo sviluppo della nautica, è stata creata con Lecco, associazioni di categoria, istituzioni pubbliche e università, una rete che deve continuare a crescere e a realizzare progetti».
Ma per quale utilizzo è stata pensata la nuova imbarcazione?

«Lariana è stata sviluppata dal cantiere Comitti – dice Attilio Briccola, referente per il Patto per lo sviluppo della nautica lariana della Camera di Commercio di Como – e in origine nasce per accompagnare turisti e viaggiatori sulle acque del lago, come un vero e proprio taxi boat. Certo, visto le sue prestazioni e il design unico, potrà essere utilizzata anche come tender per yacht di grandi dimensioni».
Ma non solo, i padri di Lariana puntano bene più in alto.
«Speriamo che questa possa essere la prima di tantissime barche costruite sul nostro territorio ma operative anche all’estero – spiega Attilio Briccola – siamo fermamente convinti che questa possa essere la rappresentate perfetta dell’eccellenza locale in tutto il mondo. La nostra ambizione è vedere imbarcazioni come questa su altre acque, su altri laghi ed essere riconosciuti».
Insomma, sembra che il gioiellino in legno teak e rifiniture extra lusso dal color crema, abbia il compito di dare nuovo slancio per la cantieristica e il turismo.
«Dobbiamo dare un futuro al trasporto su acqua – dice Giuseppe Ciresa, presidente della Confcommercio di Lecco – ritengo che questo sia fondamentale per lo sviluppo turistico e commerciale del nostro territorio, il lago deve essere il più fruibile possibile per tutti. Grazie a questo progetto abbiamo imparato che facendo rete si possono raggiungere più obiettivi».
«Il rapporto tra turismo e imprese è più che necessario – aggiunge Briccola – è questo il binomio su cui bisogna puntare. La nostra barca è simbolo di innovazione, deve essere un volano per il lago di Como, non solo nel locale, ma anche e soprattutto a livello internazionale».

Enrica Corselli

Nella foto:
La “Lariana” realizzata dalla Comitti e svelata ieri davanti a Villa Olmo (Mv)
30 maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto