La nuova truffa: finti tecnici Arpa per misurare le Pm10
Cronaca, Territorio

La nuova truffa: finti tecnici Arpa per misurare le Pm10

La nuova truffa viaggia sulle ali dello smog e ha la forma di finti tecnici di Arpa e Ats che chiedono di entrare negli appartamenti per misurare la presenza e il quantitativo delle Pm10, le polveri sottili. Arpa – con una nota diffusa ieri – ha però tenuto a sottolineare che «né Arpa nè Ats hanno incaricato propri tecnici ad effettuare simili attività di monitoraggio nelle case dei privati residenti in qualsiasi provincia lombarda».
«Si raccomanda dunque – è la chiosa – la massima attenzione» e di «non fare entrare nessun estraneo in casa».
La “truffa dello smog” arriva poche ore dopo la foto scattata dallo spazio dall’astronauta italiano Paolo Nespoli, che ha pubblicato sui social il testo “La Pianura Padana qualche ora fa… nebbia o smog?” con l’immagine qui accanto che evidenzia una estesa macchia grigia che ricopre tutta la pianura arrivando fino alle Prealpi e al Comasco. Una immagine che si presta a diverse interpretazioni, ma a cui il Centro Meteo Lombardo ha dato una spiegazione: non sarebbe smog ma «vapore acqueo stratificato, reso evidente dalla presenza d’aria secca a quota superiore».
Lo smog tuttavia – foto o non foto – c’è e si respira. Arpa, proprio ieri, ha diffuso una seconda nota con i dati di superamento della soglia delle Pm10 nelle provincie della nostra regione. Il Comasco è fermo a un solo giorno di superamento dopo i quattro consecutivi della scorsa settimana. Milano, Monza, Mantova, Bergamo, Brescia sono invece a nove giorni di superamento delle Pm10, nove addirittura Lodi e Cremona. Un poco meglio vanno le cose a Pavia con 5 e Varese con 2. Como e Lecco sono a 1. «Secondo le previsioni elaborate dal servizio meteorologico regionale – scrive Arpa – fino a sabato le condizioni resteranno invariate, dunque lievemente favorevoli all’accumulo degli inquinanti. Domenica invece ci saranno condizioni meteo più favorevoli alla loro dispersione, grazie all’alta pressione che subirà un indebolimento con un conseguente peggioramento del tempo».

20 Ottobre 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto