La Pasqua nelle opere di Gianluigi Giudici

Gipsoteca Giudici Lugano

La Gipsoteca “Gianluigi Giudici” in Riva Antonio Caccia a Lugano apre le porte oggi dalle 14 alle 18. Il museo raccoglie vari bozzetti di progettazione dello scultore comasco, come l’ideazione del “Cristo risorto”, situato a Balerna, e di molte altre opere che si trovano in Svizzera, Italia e in svariate città Europee. Nell’impossibilità di recarsi di persona, è possibile ammirare la galleria delle due opere sul sito www.fondazionegiudici.com, tanto più che le opere di Giudici permettono di vivere lo spirito Pasquale, immergendosi tra incantevoli raffigurazioni evangeliche e suggestive forme astratte.
La collezione di Gianluigi Giudici consta di oltre 300 opere: calchi in gesso, bronzi fusi con la tecnica a cera persa e sculture collocate prevalentemente in Italia, Svizzera ed Austria.
Sono archiviati anche interessanti studi grafici di ricerca: schizzi, disegni, bozzetti che hanno generato le realizzazioni delle sculture nel corso degli anni. La straordinaria forza espressiva che Giudici conferiva alle sue opere è presente nell’importante “Via Crucis” (nella foto) e nella “Madonna con Bambino”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.