Cronaca

La petizione del sindaco di Tavernerio contro i furti: “Serve l’esercito”

petizioneL’emergenza furti delle ultime settimane sembra non risparmiare nessun angolo della provincia di Como. Si moltiplicano le segnalazioni di colpi tentati o andati a segno – talvolta in modo brutale – e al tempo stesso non si contano le iniziative dei cittadini che chiedono sicurezza, organizzandosi in gruppi, creando pagine su Facebook o avviando raccolte di firme. L’ultima è partita oggi a Tavernerio. A lanciarla il sindaco del paese, Rossella Radice, prima firmataria della petizione che verrà inviata al prefetto di Como.

 

Da domani i cittadini potranno sottoscrivere la petizione al bar del centro civico e giovedì, in giunta, verrà deciso il piano d’azione che potrebbe prevedere, tra l’altro, il coinvolgimento dei referenti dei gruppi di Whatsapp nati in queste settimane segnate dalla paura per la raffica di furti in paese. In programma anche un gazebo, forse in piazza, nel fine settimana. L’obiettivo del sindaco è arrivare a 3mila firme. Precise anche le richieste da avanzare al prefetto, petizione alla mano.

Tratto da Espansione TV

19 gennaio 2016

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto