La petizione del sindaco di Tavernerio contro i furti: “Serve l’esercito”

petizioneL’emergenza furti delle ultime settimane sembra non risparmiare nessun angolo della provincia di Como. Si moltiplicano le segnalazioni di colpi tentati o andati a segno – talvolta in modo brutale – e al tempo stesso non si contano le iniziative dei cittadini che chiedono sicurezza, organizzandosi in gruppi, creando pagine su Facebook o avviando raccolte di firme. L’ultima è partita oggi a Tavernerio. A lanciarla il sindaco del paese, Rossella Radice, prima firmataria della petizione che verrà inviata al prefetto di Como.

 

Da domani i cittadini potranno sottoscrivere la petizione al bar del centro civico e giovedì, in giunta, verrà deciso il piano d’azione che potrebbe prevedere, tra l’altro, il coinvolgimento dei referenti dei gruppi di Whatsapp nati in queste settimane segnate dalla paura per la raffica di furti in paese. In programma anche un gazebo, forse in piazza, nel fine settimana. L’obiettivo del sindaco è arrivare a 3mila firme. Precise anche le richieste da avanzare al prefetto, petizione alla mano.

Tratto da Espansione TV

Articoli correlati