La poesia trova casa in Svizzera Italiana

Fabiano Alborghetti, foto di Iadina Bischof


Oggi, dalle ore 14.30 alle 20.30, avrà luogo l’inaugurazione della Casa della letteratura per la Svizzera italiana, con sede a Villa Saroli (Viale S.Franscini 9) a Lugano, pronta ad accogliere eventi letterari e scrittori e diventare una fucina creativa per tutto l’anno, per i prossimi anni.  
Tantissimi gli ospiti di questa giornata, a invito nella prima parte e aperta al pubblico a partire dalle 18.30 in avanti, fra cui l’On. Marina Carobbio, Presidente del Consiglio Nazionale, l’On. Pelin Kandomir-Bordoli, Presidente del Gran Consiglio, l’On. Manuele Bertoli, Capo Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport, l’On. Marco Borradori, Sindaco della Città di Lugano. Sarà inoltre presente David Vitali, dell’Ufficio Federale della Cultura, e gli scrittori Fabio Pusterla, Jérôme Meizoz, Leo Tuor, Prisca Agustoni, Pietro De Marchi, Antonio Rossi e Alberto Nessi (intervento letto da Elena Spoerl in quanto il poeta di Coldrerio è in rappresentanza della Svizzera alla fiera del libro di Bologna); a fare gli onori di casa, Fabiano Alborghetti, presidente Casa della Letteratura per la Svizzera italiana.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.