La protesta d’autore ad Argegno: «Sassi regalati: ricompensa per i disagi»

La frana di Argegno

Davide Molteni

Una protesta d’autore annunciata e poi andata in scena, prima della notizia della firma per l’inizio del lavori ad Argegno. L’artista erbese Davide Molteni domenica era all’altezza della frana a regalare i cento sassi che nelle ore precedenti aveva provveduto a raccogliere, pulire e firmare, numerandoli uno per uno, dopo aver chiesto l’autorizzazione preventiva al Comune e all’Anas.
«La mia è una idea nata dal disagio che si prova quotidianamente a passare per questo punto», ha spiegato, intervistato da Espansione Tv proprio sul punto della frana.
«I sassi che ho regalato agli automobilisti volevano rappresentare una ricompensa per i disagi subiti durante questo periodo», ha aggiunto Molteni.

La frana di Argegno La frana di Argegno

«Se ognuno di noi in questi mesi avesse raccolto e portato via un sasso, oggi la strada sarebbe già libera», ha ribadito, come aveva fatto anche in sede di presentazione, l’artista erbese che ha chiamato questa sua provocazione d’artista “Rock on the lake”, roccia sul lago.
«Il mio è stato un dono – specifica Molteni – Mi definisco un artista pop, che ama riutilizzare quello che altri scartano. Da un disastro ho voluto trovare uno spunto positivo: il regalare un ricordo del Lago ai turisti e dimostrare che teniamo alla nostra terra».
Lo stesso Molteni nel tempo ha subìto i disagi causati dallo smottamento, visto che risiede sì ad Erba, ma la sua fidanzata è di Menaggio. «Ma la mia non voleva essere una polemica. Il mio intento era far vedere che se le persone si uniscono, i problemi si possono risolvere».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.