La scomparsa di Alvaro Molteni, il decano degli astrattisti comaschi

Alvaro Molteni Alvaro Molteni

L’ultimo saluto al decano degli astrattisti comaschi, Alvaro Molteni, classe 1920, verrà reso martedì pomeriggio alle 14.45 nella basilica di Sant’Abbondio. Scomparso domenica scorsa a 95 anni, l’artista è considerato a pieno titolo l’erede dell’Astrattismo italiano di matrice geometrica, fiorito negli anni Trenta sul Lario.
Nato il 14 febbraio 1920, dopo le scuole dell’obbligo si era iscritto alla Scuola d’arti e mestieri “Castellini” di Como. Durante gli ultimi anni scolastici iniziò a lavorare come apprendista nello studio del pittore Persicalli. Ottenuta la qualifica di disegnatore professionale, passò allo studio “Sala e Galli”, dove conobbe uno dei maestri dell’Astrattismo comasco, Aldo Galli. Ha poi lavorato nello studio di un’altra esponente del gruppo, Carla Badiali, frequentando anche Manlio Rho, pittore celebre di tale corrente. Poi, diventò il disegnatore preferito di Antonio Ratti. «Ci parlava e citava sempre questi nomi. A tal punto che erano per noi diventati quasi degli zii», rammentano le figlie Monica e Barbara. Tanti gli aneddoti curiosi svelati dalle due figlie. «La passione smisurata per i libri, di cui la casa è letteralmente invasa, gli deriva dagli anni passati nello studio di Carla Badiali che era solita leggere brani di libri durante il lavoro o mettere in sottofondo musica classica».
E le due figlie hanno ora un’ambizione. «Papà ci ha lasciato in eredità una mole vastissima di materiali. Disegni, schizzi, opere e altro che risalgono, in certi casi, addirittura a quando aveva meno di 20 anni. Il desiderio sarebbe ora quello di trovare il modo per rendere tutto questo suo lavoro fruibile non solo da noi familiari ma da tutte le persone interessate. Ci sono infatti opere mai viste e mai esposte nelle mostre»,

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.