La scomparsa di Benito Russo, titolare di una delle più note pizzerie di Como

Una immagine di Benito Russo, pubblicata dai familiari dopo la sua scomparsa

Un personaggio che in città era molto conosciuto. Negli anni la sua pizzeria è diventata un riferimento a Como, anche per il fatto di essere aperta fino a tarda ora, quando la grande maggioranza dei ristoranti della convalle solitamente è già chiusa. E’ morto Benito Russo, storico titolare della pizzeria da Benito, locale di via Briantea, a fianco del ponte sul Cosia. Benito avrebbe compiuto 80 anni il prossimo 26 agosto. Sul Lario, dove già si trovava il fratello, era arrivato da Sarno, in provincia di Salerno, il suo paese di origine. Aveva aperto il  primo locale nel 1960 a Maslianico. Ai familiari sono arrivate le testimonianze e le condoglianze dei comaschi che hanno conosciuto Benito Russo, che, sebbene negli ultimi anni non fosse “operativo”, amava stare nella sua pizzeria a parlare con i clienti, a regalare battute, aneddoti e un sorriso. Condoglianze che sono arrivate anche di persona al figlio Gaetano: in queste ore, per desiderio di Benito, la pizzeria è infatti aperta, come ha scritto  il figlio sulla pagina Facebook del locale. “Anche se mi dovesse succedere qualcosa voi andate avanti” aveva detto, e la sua volontà è stata rispettata. L’ultimo saluto a Benito Russo sarà lunedì alle 14.30 nella chiesa del Santo Redentore a Cernobbio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.