La scomparsa di Renata Angiolini. Fu la prima organizzatrice del Rally di Como

© | . . Renata Angiolini alla presentazione del Rally Aci Como-Etv del 2006 con i primi vincitori della gara, Emilio Redaelli e Alessandro Cola

Lutto nel mondo dell’automobilismo per la scomparsa di Renata Angiolini, figura di primo piano nel mondo dei rally del nostro Paese. Gli appassionati delle corse su strada la ricordano come leader della scuderia Jolly Club, a lungo un riferimento di questa disciplina in Italia e nel mondo.
Renata Angiolini aveva un legame importantissimo anche con i rally a Como: nel 1978 fu infatti l‘ l’organizzatrice del “Rally 333 Minuti”, assieme a Dante Salvay. Il “Rally 333 Minuti” nel tempo ha cambiato nome; prima è diventato “Rally Villa d’Este”, poi “Trofeo Aci Como”, con il supporto di Etv, che da quasi due decenni è a fianco della competizione motoristica.
Nel 2006 Renata Angiolini aveva partecipato alla conferenza stampa di presentazione della gara a Cernobbio e aveva elogiato lo staff organizzativo, che aveva portato la competizione comasca a far parte dei più importanti campionati del nostro Paese, il Tricolore assoluto e quello che prima si chiamava Trofeo Asfalto e ora è stato rinominato Campionato italiano Wrc.
Al suo fianco, quel giorno, c’erano anche i primi vincitori della corsa lariana, il “Rally 333 Minuti” del 1978 appunto, Alessandro Cola ed Emilio Redaelli. Renata Angiolini aveva dato il suo benestare a organizzare la gara dopo l’invito dal Lario di Jean-Marc Droulers e di Enrico Guggiari. Il Jolly Club, che aveva molti piloti nella nostra zona, aveva accettato e creato il percorso e le condizioni per far disputare la competizione.
M.Mos.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.