La scrittrice malese Chuah Guat Eng ospite della “Passione per il delitto”

La scrittrice malese Chuah Guat Eng

La rassegna brianzola “La passione per il delitto Channel” propone incontri che spaziano dal giallo classico alla storia contemporanea, dalle culture del mondo alle problematiche sociali.
Mercoledì sera, alle 18.30, in diretta sulla pagina Facebook “La passione per il delitto Channel”, sarà ospite lo psicologo e psicoterapeuta Gianluca Antoni. Intervistato da Elisabetta Bucciarelli, presenterà “Io non ti lascio solo”, romanzo pubblicato da Salani che tratta dell’adolescenza e dell’amicizia. I protagonisti sono due ragazzini diversissimi eppure inseparabili, che decidono di scappare da casa e di avventurarsi tra i boschi, alla ricerca del cane di uno di loro, perso durante un temporale. Per ritrovarlo si spingono fino alla cascina di uno schivo montanaro di cui si mormora che anni prima abbia ucciso suo figlio. Così, l’ingenuità della loro fuga lascia il posto ai terribili segreti del mondo degli adulti.
Giovedì 8 aprile, alle 20.30, sarà ospite la giallista malese Chuah Guat Eng, la prima a scrivere e pubblicare in lingua inglese. Moderata da Katia Trinca Colonel, sarà in collegamento da Kuala Lampur per presentare “Echi del silenzio”, pubblicato in Italia da Edizioni Le Assassine.
Ai Lian, dopo un periodo di studi in Germania, torna in Malesia e si trova sul luogo di un omicidio che ben presto la coinvolge nella ricerca dell’assassino.
«Il personaggio di Ai Lian – spiega la scrittrice – è nato dalla mia esigenza di capire le motivazioni dei malesi di lingua inglese e di origine cinese, che scelsero di emigrare dopo le sommosse del 1969. Ma che poi ritornarono tra la fine degli anni Ottanta e gli inizi degli anni Novanta, quando l’economia malese era in crescita».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.