La seconda risonanza del Sant’Anna è tornata in funzione

Una risonanza magnetica

Dopo gli interventi tecnici eseguiti in agosto, la seconda risonanza in dotazione all’Ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia ha ripreso in questi giorni ad essere utilizzata.

Da lunedì è ripresa la programmazione anche degli esami già prenotati e che erano stati sospesi a causa dei lavori. Slitta, invece, di qualche giorno ancora la riapertura delle agende per le nuove prenotazioni (sia per quelle che devono essere effettuate entro le 72 ore, i 10 giorni o i 60 giorni, sia per le prenotazioni in libera professione).

Con la sostituzione dell’impianto di raffreddamento e con la necessità di eseguire anche una ricarica di elio – la risonanza magnetica utilizza magneti superconduttori e necessita pertanto di un continuo raffreddamento che si ottiene utilizzando proprio l’elio liquido – i tecnici stanno, infatti, ultimando gli interventi. Il funzionamento della macchina è monitorato quotidianamente e in base ai risultati dei test verrà sciolta la riserva sulla riapertura delle prenotazioni.

Oltre alle risonanze in dotazione al Sant’Anna di San Fermo, Asst Lariana dispone di un ulteriore apparecchio anche all’ospedale di Cantù.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.