Cronaca

La storica “Castellini” riparte dall’alta tecnologia

alt

La scuola di Arti e Mestieri
Nuovo corso per operatore grafico audio-video. «Faremo il passo in avanti che la città attende»

(a.cam.) «Un salto di qualità. Un’ulteriore prova delle competenze ed eccellenze sulle quali possiamo contare». È l’espressione usata da Aniello Rinaldi, presidente della Fondazione Gabriele Castellini di Como, per presentare il nuovo corso per operatore grafico audio-video, al via dal prossimo anno nella scuola di Arti e Mestieri di via Sirtori. La nuova offerta formativa si aggiunge ai corsi tradizionali della storica scuola, fondata nel 1883: operatore elettrico-elettronico e operatore amministrativo

segretariale.
L’innovazione sarà attivata grazie anche a un premio di 25mila euro conquistato dalla Castellini nell’ambito di un concorso regionale. «Su un totale di 150 progetti presentati – spiega Rinaldi – il nostro, incentrato sul tema della generazione web, si è classificato sesto».
I ragazzi che frequenteranno il nuovo corso di formazione – articolato su tre anni più un quarto facoltativo – apprenderanno le tecniche per girare, montare e produrre completamente un video. Al termine del percorso saranno inoltre in grado di utilizzare nuove tecnologie e produrre rendering in tre dimensioni o elementi di realtà aumentata.
Come per gli altri corsi tradizionali, i posti disponibili per gli aspiranti operatori audio-video sono 25. La scuola d’Arti e Mestieri ha in programma tre open day per illustrare l’intera offerta formativa. Il primo appuntamento è fissato per il pomeriggio di oggi dalle 14.30 alle 17.30 nella sede di via Sirtori 10. Stesso orario e stessa sede per le prossime date dell’evento, il 14 dicembre e il 18 gennaio.
La proprietà della Fondazione Castellini è divisa tra Provincia e Comune di Como. «La struttura è stata completamente rinnovata e sono state avviate nuove iniziative nell’ambito della formazione – sottolinea Aniello Rinaldi – Abbiamo la necessità di compiere quel passo in avanti che la città si attende». Il corso per operatore grafico audio-video, che può contare anche sul sostegno dell’emittente comasca Etv, è rivolto ai giovani tra i 14 e 18 anni in possesso della licenza media, unico requisito necessario per l’iscrizione. Sul piano dell’attitudine, invece, gli ideatori del corso sottolineano come i ragazzi dovrebbero avere «un mix di creatività, concretezza, praticità e curiosità». La didattica spazia dalla pubblicità grafica alla storia dell’immagine, passando per fotografia, audio, elaborazione di immagini tridimensionali, programmi per editing audio video, progettazione grafica anche in chiave web, ripresa, elaborazione e montaggio video. «Nel tempo la scuola si è evoluta e innovata – dice Fabio Giunco, direttore della Fondazione Castellini – I processi formativi sono gestiti tramite un portale interno e i ragazzi hanno un tablet per le lezioni. Il premio che abbiamo conquistato ci permetterà di adeguare ulteriormente le infrastrutture della scuola e ampliare i servizi agli studenti».
«La scuola nel tempo ha attraversato anche momenti bui – sottolinea il dirigente di Villa Saporiti Matteo Accardi – ma negli ultimi anni è in costante crescita». «La Castellini è una realtà importante per il territorio – aggiunge il sindaco di Como Mario Lucini – ha una lunga tradizione ma sta mostrando la capacità di rinnovarsi e stare al passo con i tempi».

Nella foto:
La sede della storica Scuola di Arti e Mestieri “Castellini”, vera istituzione di Como
23 Novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto