La Valfresca rimane chiusa. La data della riapertura non è certa
Città, Cronaca

La Valfresca rimane chiusa. La data della riapertura non è certa

RResta chiusa fino a data da destinarsi la Valfresca. «Stiamo sollecitando i privati per riuscire a riaprire la strada», spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Vincenzo Bella. Il Comune di Como a giugno aveva inviato un’ordinanza ai proprietari del terreno che lo scorso 29 maggio è ceduto in via XXVII Maggio.
L’area, interessata da due smottamenti e dal trascinamento a valle di alcuni alberi a causa delle precipitazioni, rientra nel parco della Spina Verde ed è in gran parte però di proprietà privata.
«Abbiamo rilasciato l’autorizzazione necessaria per iniziare i lavori di pulizia della strada e taglio degli alberi pericolanti», spiega il presidente del Parco Spina Verde Giorgio Casati, che aggiunge: «Si tratta di una strada importante, non può restare chiusa per mesi».
I lavori in via XXVII Maggio sono iniziati, ma ancora nessuna certezza sulla riapertura della strada. Caos e disagi potrebbero registrarsi con la ripartenza dei lavori in via Bixio. Al momento, vista la mancanza di una data sulla durata dei lavori e sui tempi per la possibile riapertura, la Valfresca continuerà a rimanere chiusa e i veri disagi arriveranno a settembre, quando le scuole riapriranno.

24 Lug 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto