La vendita degli autobus di Spt. La Procura ricorre in Appello

UDIENZA IL 10 NOVEMBRE
(m.pv.) È stato fissato per il 10 novembre il processo di Appello per la vicenda della vendita dei pullman granturismo di Spt. A chiedere il secondo grado è stata la Procura di Como. Gli imputati erano stati tutti assolti sia dall’accusa di turbativa d’asta e corruzione (con formula piena) sia da quella di truffa (per mancanza di prove). In aula era finiti Gianandrea Gandola (ex presidente di Spt Spa) e i fratelli Salvatore e Antonino Battaglia

, titolari di una nascente Spt (Società Privata Trasporti) a cui finirono 12 pullman; a processo era finito pure lo svizzero Marco Borella accusato di aver partecipato alla gara solo per darle credibilità.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.