Ladri-vandali non risparmiano il nuovo lungolago

Rubato il rubinetto della fontanella
L’inciviltà non conosce confini e prima o poi arriva ovunque. Così l’altra notte una mano ignota ha pensato di danneggiare la fontanella del nuovo lungolago di Como, quello di Gianluca Zambrotta tanto per intenderci, e l’unico fruibile da residenti e turisti. Un ladro, o forse sarebbe meglio definirlo un vandalo, visto lo scarso valore, ma la grandissima utilità di quanto sottratto, ha infatti svitato la leva che azionava il rubinetto della fontanella di design presente nei nuovi giardini

.
Attaccata al congegno che eroga l’acqua è così rimasta solo la vite e la fontanella, molto apprezzata da chi quotidianamente frequenta il lungolago coperto da erba sintetica, è così ora inservibile.
La Young Boys di Montano Lucino, società che fa riferimento al campione del Milan e ha progettato e cura la riqualificazione provvisoria del tratto di lungolago, provvederà probabilmente al pronto ripristino del rubinetto. Così è stato fatto nei giorni scorsi quando erano stati sottratti alcuni cespugli di lavanda o si era danneggiata (per l’usura) la maniglia di uno dei giochi dei bambini. Rimane però l’ennesimo squallido gesto di chi evidentemente si diverte a rovinare tutto quello che di bello e di buono viene fatto in città. È successo qualche giorno fa in piazza Verdi, con una panchina distrutta ed è accaduto di nuovo l’altra notte sul lungolago-Zambrotta.

Paolo Annoni

Nella foto:
La fontanella del nuovo lungolago realizzato dalla società del calciatore Gianluca Zambrotta. Sulla sinistra, alla base dello stelo, si nota la vite sulla quale era collocata la leva che fungeva da rubinetto. Ora la fontana è inservibile (foto Mv)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.