Ladro di superalcolici fermato dai Carabinieri: «Sono astemio, rubo le bottiglie per rivenderle»

palazzo di giustizia como

Ladro, astemio, specializzato in furti di superalcolici, arrestato dai carabinieri di Como dopo l’ennesimo colpo tentato in un supermercato di Lipomo, patteggia 8 mesi di reclusione, con sospensione condizionale della pena e 200 euro di multa.
Il malvivente, un romeno di 30 anni senza fissa dimora anche se con un domicilio a Milano, con altri connazionali, è stato bloccato la sera del 31 ottobre scorso mentre cercava di rubare cinque bottiglie di whisky per un valore totale di 89 euro all’Esselunga di Lipomo.
L’uomo è stato scoperto dagli addetti alla sorveglianza del market, che hanno immediatamente chiamato i carabinieri.
Il romeno è così stato arrestato con l’accusa di tentato furto aggravato.
Le forze dell’ordine hanno accertato che lo stesso 30enne era già stato segnalato in precedenza, sempre per altri furti di superalcolici, addirittura per un valore totale in un caso di 900 euro e in un caso di 400. «Sono astemio, rivendo le bottiglie», avrebbe sempre dichiarato il malvivente che è dunque stato sorpreso e fermato lo scorso 31 ottobre.
Difeso dall’avvocato Fabrizio Maldini, il romeno è comparso in tribunale a Como per il processo con rito direttissimo davanti al giudice Luciano Storaci.
Ha patteggiato 8 mesi e 200 euro di multa ed è stato dunque rimesso in libertà.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.