«Andiamo avanti a raccogliere fondi»

Il Comitato
Una cena a base di selvaggina a Ramponio Verna, una castagnata per i ragazzi, una festa a Carate Urio. Si moltiplicano le iniziative benefiche, tradizionali o pensate ad hoc, il cui ricavato sarà destinato interamente al Comitato per la ricostruzione di Brienno. In poche settimane, il Comitato è riuscito a raccogliere circa 60mila euro. «È un risultato importante, siamo felici e ringraziamo le tantissime persone che hanno contribuito – dice la presidente, Maria Grazia Mantero – Certamente non possiamo pensare di raccogliere grazie alla solidarietà tutti i soldi necessari per le opere di ricostruzione».

Il Comitato, insiste Mantero, «può certamente essere d’ausilio ai privati che hanno subìto danni ma gli aiuti pubblici sono comunque indispensabili. Per quanto ci riguarda, abbiamo intenzione di andare avanti con le attività benefiche. Speriamo nella massima collaborazione di tutti».
Il presidente del Comitato entra nel merito del problema emerso nelle scorse ore e legato alla necessità di pagare le tasse sui contributi ricevuti. «Non eravamo a conoscenza di questo aspetto – dice Maria Grazia Mantero – Certamente mi sembra una situazione assurda. Ci muoveremo subito per capire come sia possibile affrontare la situazione. Tante persone si stanno impegnando e stanno contribuendo, non si può pensare che questo sforzo sia vanificato, anche soltanto in parte». Per chiunque voglia contribuire alla ricostruzione di Brienno è sempre attivo il conto corrente bancario (n. 8043-53 codice Iban IT61 U056 9673 8900 0000 8043 X53) della filiale di Argegno della Banca Popolare di Sondrio.
Tra le iniziative in programma per sostenere la ricostruzione, il prossimo appuntamento è per il 17 settembre alle 20 a Ramponio Verna, nella sede della Società operaia. L’assessorato alla Caccia della Provincia, il Comprensorio alpino di caccia Prealpi Comasche e la Società operaia di mutuo Soccorso hanno organizzato una cena con menu tradizionale a base di carne di cervo e di manzo. Ai partecipanti è richiesta un’offerta minima di 25 euro e il ricavato verrà interamente devoluto al comune di Brienno. A fine settembre festa benefica anche a Carate Urio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.