Sport

L’annuncio del presidente Cremascoli: «Nuovi soci per Cantù»

alt«Il futuro? Presto conto di ufficializzare l’ingresso di nuovi soci. Ovvio che per scaramanzia non voglio e non posso sbilanciarmi, ma stiamo già lavorando per dare futuro e continuità alla Pallacanestro Cantù».
Parole di Anna Cremascoli, presidente della Pallacanestro Cantù, all’indomani dell’uscita della sua squadra dai playoff scudetto. Un secco 0-3 contro l’Acea Roma e la stagione della formazione brianzola è terminata.
Ma, anche per mettere un freno alle tante voci ed elucubrazioni

che hanno preso il via, il presidente parla chiaro. «Il futuro? Ci stiamo lavorando e posso ribadire che presto dovremmo ufficializzare l’ingresso di nuovi soci».
Non si tratta, è bene specificarlo, dell’azionariato popolare, ma di persone che hanno dato la loro disponibilità a dare una mano ai dirigenti. «Prima stabilire le percentuali e modificare i patti parasociali – specifica ancora Cremascoli – poi, come è giusto, presenteremo il nuovo assetto del club».
Proprio perché le cose potrebbero cambiare, il presidente non si sbilancia sulla squadra e sui nomi dei giocatori che potrebbero rimanere oppure andare via. «Bisognerà vedere quello che sarà il nostro bilancio e i soldi che avremo a disposizione – dice il numero uno del club – Per questo motivo non posso dire nulla rispetto a conferme e partenze. E allo stesso tempo guardo divertita le cose che vengono scritte, con molti che si dicono certi di scelte che faremo più avanti perché le riflessioni non vanno mai fatte a caldo».
Ma il presidente vuole comunque specificare il primo puntello della Pallacanestro Cantù della prossima stagione. «L’allenatore Stefano Sacripanti – dice – Si riparte con lui. Questo è sicuro».
Anna Cremascoli guarda al futuro, ma la conclusione della stagione è vicinissima. Doveroso, dunque, tirare le somme. «Se pensiamo alle premesse – afferma – posso dire che la squadra si sia meritata un 7, anche un 7,5».
«Poi – aggiunge – è logico che ci sia delusione per come sono andate le cose. Nella storia rimarrà una sconfitta per 3-0 e una eliminazione secca al primo turno dei playoff. Ma bisogna anche guardare come sono andate queste sfide. Abbiamo sempre perso all’ultimo per episodi».
Identico destino in campionato e in Eurocup; il trofeo continentale era un obiettivo “sensibile”, ma è sfumato con una eliminazione in volata contro il Ratiopharm. «È un dato di fatto – conclude il presidente – Ci è mancato qualcosa nei momenti decisivi, ma torno a ripetere che, tirando le somme, questa è stata una stagione nel complesso positiva».

Massimo Moscardi

Nella foto:
Il tecnico
Stefano Sacripanti ha qualcosa da dire a un arbitro: come ha annunciato il presidente Anna Cremascoli, per la prossima stagione il primo puntello da cui ripartire sarà l’allenatore
27 Mag 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto