Rally di Sanremo e delle Palme: lariani attesi protagonisti

Andrea Spataro 2021

Riflettori puntati, in questo fine settimana, sulle strade della Liguria, per il Rally di Sanremo, evento-cult per gli appassionati di motori. La corsa è valida per il Campionato italiano assoluto, il cosiddetto “Cir”.
Ma, come spesso avviene, alla prova principale ne sono abbinate altre. In questo caso quella di maggior interesse per i comaschi è il “Rally delle Palme”, che vale per la Coppa Italia di zona. La presenza di lariani e dei “cugini” ticinesi in questo caso è qualificata perché ormai da anni la federazione Aci Sport ha riunito le gare lombarde e liguri, che quindi compongono una classifica unica.
Nella competizione del “Cir” Como schiera la Skoda Fabia di Stefano Baccega e Luca Oberti, che già hanno partecipato alla corsa d’apertura stagionale, il Rally del Ciocco, piazzandosi al nono posto tra gli iscritti alla serie nazionale. Con una Suzuki Swift, c’è anche il navigatore Roberto Riva, che leggerà le note a Marco Longo.
Appuntamento a domani e domenica: saranno 88,93 chilometri di tratti cronometrati divisi su otto “speciali”. La prima andrà in scena domani alle 17.
Il Rally delle Palme è programmato interamente nella giornata di sabato 10 aprile, con arrivo e partenza da Bordighera. Dentro un doppio passaggio sul tris di tracciati “Vignai” (14,23 km), “Ghimbegna” (9,15 km) e “Perinaldo” (6,15 km).
Tra i comaschi da tenere d’occhio per la classifica assoluta Paolo Porro e Andrea Spataro entrambi su Skoda Fabia, navigati rispettivamente da Paolo Cargnelutti e Gabriele Falzone.
Nelle rispettive classi possono tra gli altri recitare un ruolo importante i rossocrociati Kim e Gea Daldini (su Renault Clio R3) e i lariani Mattia Soldati e Gianluca Marchioni (stesso modello, ma categoria N3).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.