Lario in ritirata e lungolago riaperto al traffico

 

lago riaperto dueVerso il ritorno alla normalità sul lungolago comasco. A quattro giorni dall’esondazione, questa mattina è stata riaperta una corsia al traffico, mentre nel pomeriggio è arrivato il disco verde per la seconda. Ripristinato dunque il passaggio degli autobus sul lungolago mentre auto e moto, finché non sarà disponibile anche il tratto a ridosso della riva, continueranno ad avere a disposizione soltanto una corsia di fronte a piazza Cavour, dove il lago non è ancora completamente tornato al suo posto. Oggi alle 15 il livello del Lario era a quota 118,7 centimetri, finalmente sotto la quota di esondazione fissata a 120, mentre ieri alla stessa ora il lago era di circa dieci centimetri più alto.

Prevista per le 7 di questa mattina, la prima riapertura del lungolago è slittata di circa un’ora per consentire agli operatori di Aprica di rimuovere i detriti depositati dal lago in questi giorni di piena. Basta pensare che soltanto tra venerdì e sabato sono state raccolte 20 tonnellate di detriti, rispetto alle 23 prelevate in tutto il mese di maggio.

Oggi, come detto, la riapertura del lungolago, con due corsie su tre a disposizione dei mezzi, anche se in realtà la situazione nel tratto compreso tra piazza Matteotti e piazza Cavour è praticamente tornata alla normalità. Di conseguenza il tragitto piazza Roma-via Cairoli torna ad essere riservato agli autobus, così come le corsie preferenziali aperte in questi giorni al transito veicolare per gestire il traffico cittadino.

Tratto da Espansione TV

Articoli correlati