LarioBook, l’economia “pop” spiegata da Specchia

Francesco Specchia a Lariobook

L’economia è un tema spesso ostico, specie per i giovani. “Pop Economy” è nata proprio per loro. Si tratta della prima piattaforma multimediale, un ecosistema digitale ottimizzato per il mobile ma presente anche con servizi video più estesi sul digitale terrestre, che racconta il mondo dei numeri, dell’economia, del lavoro e del futuro con lo stile di Mtv.
Venerdì sera l’ha spiegata al pubblico del nostro festival letterario “LarioBook” il direttore di “Pop Economy”, il giornalista Francesco Specchia. Nell’incontro, moderato da Giorgio Civati nell’auditorium di via Sant’Abbondio 4, Specchia ha spiegato come è nata l’idea di creare una piattaforma di economia dedicata ai millennials.
«Il pubblico dai 18 ai 38 anni è l’architrave dell’economia di oggi e di domani, negli Usa sono il 72% della forza lavoro – ha detto Specchia – e noi vogliamo intercettarne i bisogni e i linguaggi. Assistiamo a fenomeni curiosi: ad esempio a Milano sono ricomparsi lavori di un tempo come i portieri dei condomini, perché la consegna degli acquisti online ha sempre bisogno di un ricevente fisico. Nei nostri servizi sulla piattaforma diamo voce a queste realtà nuove ospitando “startup” fatte da giovani che cercano il successo, e con una forte propensione all’ecologia». Tra i prossimi servizi annunciati a Como, un video sui danni economici causati dal crollo del ponte Morandi a Genova e focus sui guadagni effettivi dei musicisti con un’intervista esclusiva a Enrico Ruggeri e sul mondo dei bitcoin, la moneta digitale.
Intanto il cammino di “LarioBook” prosegue nel segno della letteratura. Domani alle 18 Giovanni Cocco e Amneris Magella presenteranno in anteprima il nuovo giallo La Sposa nel lago in uscita da Marsilio a settembre 2019 (collana Le Farfalle – I gialli). La novità è rappresentata dal fatto che il romanzo coinvolge anche la sponda lecchese oltre al Lario comasco. Si tratta del nuovo capitolo della saga “I delitti del lago di Como” che vede protagonista Stefania Valenti, la investigatrice della Questura di Como. Caso vuole che il nostro auditorium sia a due passi dalla Questura reale, con un abbinamento tra realtà e finzione che costituirà uno degli spunti di discussione dell’incontro che sarà moderato dal giornalista del “Corriere di Como” Lorenzo Morandotti. I libri della serie noir di Cocco e Magella saranno presto di nuovo a disposizione del pubblico nella collana economica di Feltrinelli. Il primo a uscire sarà “Ombre sul lago”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.