Lariofiere, dal 4 marzo chef e filiere di eccellenza con “Ristorexpo”

Lariofiere di Erba torna a occuparsi in grande stile del settore “Horeca”. Cosa significa questa sigla? È il termine commerciale che si riferisce al settore dell’industria alberghiera e alle imprese che preparano e servono alimenti e bevande. Il termine è un acronimo di Hotellerie-Restaurant-Café.
Se ne parlerà nella struttura di viale Resegone con la ventunesima edizione della kermesse dedicata al meglio dell’enogastronomia “Ristorexpo”, il salone dedicato ai professionisti promosso in collaborazione con Confcommercio che torna a Lariofiere dal 4 al 7 marzo prossimi.
Tra le iniziative quella tutta comasca “Quattro Ristoranti… Un territorio” in cui saranno proposti al pubblico quattro menù per raccontare la storia del territorio.
Più di 200 aziende esporranno a Lariofiere novità e tendenze. Sono attesi oltre 20mila operatori.
La manifestazione presentata ufficialmente ieri deve il proprio successo alla capacità di anticipare le tendenze del mercato, pur nel rispetto delle tradizioni e delle filiere di eccellenza dei territori. Il tutto con la collaborazione dei grandi interpreti della cucina italiane e internazionale. A partire dai maestri: Gualtiero Marchesi e Georges Cogny. Il primo verrà celebrato nella giornata di domenica con il contributo di chi lo ha conosciuto da vicino e a lui deve parte del proprio successo. Lunedì 5 marzo sarà la volta di Georges Cogny, francese di nascita e piacentino di adozione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.