L’arpa di Floraleda protagonista al Sociale con l’Orchestra 1813

Interpreti – In programma pagine di Debussy e Sibelius
Un concerto dedicato agli strumenti a corde. È una composizione per orchestra d’archi il brano che apre il concerto di stasera alle 20.30 al Teatro Sociale As.Li.Co. di Como. Si tratta del celebre Concerto in re per archi di Igor Stravinskij. La pagina che fa da colonna sonora introduttiva alla trasmissione Radiotre Suite sarà proposta dall’Orchestra 1813, ancora una volta sotto la guida dell’energico direttore venezuelano Hosé Luiz Gomez-Rios.
Un’introduzione quasi grottesca, certamente
ironica, che lascia spazio poi alla prima ospite solista della stagione, Floraleda Sacchi.
L’arpista comasca, una delle più interessanti e originali interpreti sulla scena internazionale, con l’Orchestra 1813, proporrà alcune pagine dedicate a questo strumento.
Il programma della serata oscilla tra sonorità luminose ed eleganti, colori evocativi ed atmosfere ora sospese ora incalzanti delle musiche di Maurice Ravel (Introduction et Allegro per arpa, flauto, clarinetto e orchestra d’archi), Claude Debussy (Danse sacrée et danse profane) e di Reynaldo Hahn (Prélude, Valse et Rigaudon per arpa e orchestra d’archi). Il programma si completa con l’esecuzione orchestrale del malinconico, celebre Valse triste di Jean Sibelius.
Artista eclettica, Floraleda ha suonato in importanti sale e festival in tutto il mondo; si è esibita con numerose orchestre, proponendo sia i grandi classici del repertorio, sia riscoperte di brani poco eseguiti.
Dal 2008 è l’unica arpista al mondo ad incidere per la casa discografica Decca presso la quale ha pubblicato Minimal Harp, Harp Dances, dedicato a ritmi di danza di autori spagnoli e Harp Favorites, una raccolta di grandi classici della musica barocca.
Tra le incisioni si segnala anche Chiaroscuro (Amadeus Arte) in cui l’arpista presenta per la prima volta le sue composizioni. Floraleda è inoltre considerata un’innovatrice nell’approccio al suo strumento, che spesso presenta in maniera insolita e inusuale, per rivelarne le più inaspettate potenzialità. Ingresso 20 euro.

Tamara Pertusini

Nella foto:
Dal 2008 Floraleda è l’unica arpista al mondo a incidere per la casa discografica Decca

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.