L’arte del costume di scena alla Fondazione Ratti

Tessuti nella collezione del Museo del Tessuto della Fondazione Ratti

La Fondazione Antonio Ratti ospiterà nella sede di Villa Sucota in via per Cernobbio a Como l’intervento Lisio 112 anni di Tessuto, Spettacolo e Cultura sabato 26 gennaio alle ore 11. A cura di Paola Marabelli, vicepresidente e direttore della Scuola di Arti Tessili e responsabile del patrimonio culturale della Fondazione Arte della Seta Lisio di Firenze e Sara Paci Piccolo, docente di Storia del Costume e della Moda e di Sartoria Storica al Fashion Institute of Technology e Polimoda di Firenze, la conferenza, aperta al pubblico introdurrà il corso in “Sartoria Storica e per la Scena” organizzato e promosso dalla Fondazione Lisio di Firenze, in collaborazione con Accademia Carrara di Bergamo e con la partecipazione della Fondazione Franco Zeffirelli.
L’evento sarà un’opportunità per scoprire un nuovo percorso formativo, indirizzato al settore sartoriale, che contempla una figura professionale di nuova concezione tesa ad aggregare competenze differenti: dalla progettazione e confezione di abiti scenici fino alla ricostruzione filologica per il costume storico, indirizzate non solo a spettacolo e teatro, ma anche manifestazioni storiche, rievocazioni, eventi fantasy e cosplay.
Il corso biennale di Alta Formazione è rivolto ad un massimo di 15 persone ed indirizzato alla definizione di una figura professionale di nuova concezione, che unisca competenze differenti, dalla progettazione e confezione di abiti scenici – dal teatro alla rievocazione storica – fino alla ricostruzione filologica per il costume storico. Domanda di ammissione entro il 6 marzo. Il corso si terrà a Firenze.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.