L’arte di costruire santuari mariani a Cantù

Santuario della Beata Vergine dei Miracoli in Cantù

L’associazione culturale Iubilantes invita  sabato 16 marzo, alle ore 16, a Cantù, presso la Sala Rossi di Villa Calvi (via Roma 8), alla conversazione di  Marco Albertario “La pietra scartata. Pietà popolare e regolata devozione. Santuari mariani fra Rinascimento e  Controriforma”. Marco Albertario, storico dell’arte, particolarmente dell’arte lombarda dei secoli XV-XIX, curatore e collaboratore di prestigiose mostre nazionali, è attualmente Direttore dell’Accademia “Tadini” di Lovere; durante l’incontro tratteggerà la funzione dei Santuari mariani lombardi nel difficile  periodo  dei secc. XVI-XVII e alcune delle complesse ragioni, anche sociali, della loro diffusione nel nostro territorio. L’incontro vede il patrocinio del Comune di Cantù e suggella gli appuntamenti di presentazione della nuova guida trilingue “Il Santuario della Beata Vergine dei Miracoli in Cantù” prodotta da Iubilantes lo scorso dicembre con il contributo della Cassa Rurale ed Artigiana di Cantù e del Comune di Cantù. Costituisce inoltre  una preziosa e inedita occasione per scoprire il ruolo e l’importanza del Santuario canturino nel più ampio quadro della cultura e della società del periodo. La partecipazione è libera. Per informazioni: Iubilantes, tel. 031.279684, e-mail iubilantes@iubilantes.it; sito internet www.iubilantes.eu.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.