L’arte spaziale di Tardonato in scena a “Volandia”

Giorgio Tardonato

A cura dell’agenzia lariana Tablinum Cultural Management andrà in scena la mostra d’arte personale “Luna50”, con ospite l’artista internazionale Giorgio Tardonato, che vive e lavora nel Comasco, al Padiglione dello Spazio del Parco e Museo del Volo – Volandia a Somma Lombardo (Va). La mostra verrà inaugurata sabato 3 agosto, dalle ore 11 e si potrà visitare fino all’11 agosto. Si prefigge di indagare le bellezze dell’Astronomical Art, in tutte le sue forme per celebrare il progetto Apollo e il cinquantesimo del Moon Landing.
Il visitatore potrà usufruire di contenuti digitali speciali accessibili dal proprio smartphone grazie alla presenza di QR Code lungo il percorso espositivo. Il progetto si iscrive nell’ambito della rassegna d’arte annuale “ArtAttitude” ideata da Elisa Larese e Alessandro Cerioli.
Centomila anni luce in una tela: Tardonato si definisce «fotografo creativo» e «astrofilo divulgatore» ma è soprattutto pittore, specialista nella space art. Dipinge con spatole, pennelli e anche a mani nude, con l’acrilico e le resine, con molte velature e iridescenze e tempi lunghi di lavorazione. Anche mesi a volte. «La mostra d’arte “Luna50” – dice Alessandro Cerioli di Tablinum – ha la pretesa di glorificare il connubio fra arte e scienza, inserendo quest’ultima come “fedele alleata” dell’astronomical art», Info sul sito Internet www.studiotablinum.com.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.