L’Asl farà il ponte del 25 aprile. Uffici chiusi da mercoledì pomeriggio

altL’annuncio e la spiegazione
Garantite solo le emergenze. Ma gli altri enti lavoreranno

Un ponte lungo che ha colto un po’ tutti di sorpresa. Può succedere di trovare uffici chiusi per ferie, ma sapere che un ente pubblico abbia scelto di non erogare prestazioni dal mercoledì pomeriggio al lunedì mattina della settimana successiva è probabilmente un record assoluto. Anche perché la Pasqua è trascorsa da poche settimane e quindi, almeno sulla carta, tutti i dipendenti pubblici e privati hanno avuto almeno un paio di

giornate di break dalla routine lavorativa quotidiana.
La sosta prolungata a cavallo del 25 aprile, con conseguenti disagi per l’utenza, è invece prevista all’Asl di Como, che ieri, attraverso un comunicato stampa diffuso in mattinata ha comunicato che «nella giornata di venerdì 26 aprile gli uffici dell’Azienda sanitaria locale della provincia di Como resteranno chiusi – si legge nella nota – Saranno comunque garantite le urgenze di ordine sanitario nonché tutte le prestazioni normalmente erogate nei giorni festivi».
Peccato che di festivo nel 26 aprile non vi sia proprio nulla. Gli altri enti pubblici, Palazzo Cernezzi in testa, infatti, resteranno aperti, così come tutte le aziende, gli studi professionali e le attività commerciali.
Se un recente sciopero del trasporto pubblico organizzato di venerdì aveva provocato un tweet ironico contro gli organizzatori da parte dell’assessore alla Viabilità, Daniela Gerosa, questa volta in causa non ci sarebbero i sindacati, ma lo stesso ente pubblico. Chiediamo quindi una spiegazione riguardo la decisione presa.
Passano un paio d’ore e l’Azienda sanitaria locale di via Pessina motiva la scelta del ponte.
«Alla fine del 2012 – si legge nella seconda nota – l’Asl ha concordato con le organizzazioni sindacali una programmazione delle ferie del personale che prevede la chiusura degli uffici in alcune giornate che, come riscontrato in passato, vedono uno scarso afflusso di utenza».
«Ne consegue un risparmio gestionale – prosegue il documento di via Pessina – e soprattutto una maggiore disponibilità di personale in periodi di grande afflusso, che si riscontrano ad esempio della stagione invernale».
L’Asl ribadisce infine che la chiusura degli uffici non avrà alcune ripercussione sulle urgenze e sulle altre prestazioni che vengono erogate anche nei weekend.

P.An.

Nella foto:
La sede di via Pessina dell’Azienda sanitaria locale di Como rimarrà chiusa da mercoledì pomeriggio a lunedì

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.