L’assessore Negretti: «Regolamento di Polizia locale. Vado avanti sulla mia strada»

Como, consiglio comunale

«Io sul regolamento vado avanti». Conferma con questa dichiarazione perentoria il suo piglio decisionista, l’assessore alla Polizia locale Elena Negretti che non ha tentennamenti davanti alla pioggia di ben 120 emendamenti presentati dalle diverse forze politiche al “suo” regolamento. E non è neanche preoccupata dalla brusca frenata dei lavori in aula che si è rivelata necessaria per consentire la fase istruttoria da approntare sulla mole di emendamenti. Lavoro preparatorio che ha portato al rinvio di due sedute di consiglio comunale già previste e alla riformulazione del calendario dei prossimi appuntamenti con l’aula di Palazzo Cernezzi.
«La scelta di rinviare la discussione è stata condivisa dal presidente del consiglio Anna Veronelli e dal segretario comunale», ha spiegato l’assessore Negretti. Per verificare i singoli emendamenti «vista la delicatezza dell’argomento e visto che l’obiettivo è quello di avere uno strumento valido, è necessario concederci del tempo. Gli uffici poi, questa settimana, con il passaggio del Giro d’Italia e soprattutto con le elezioni sono oberati di lavoro – prosegue Elena Negretti – Raccoglieremo ora gli emendamenti, valuteremo quelli corretti in maniera tale da avere un regolamento valido. Spero di riuscire a dare alla città uno strumento utile». Un modus operandi molto chiaro che però potrebbe generare nuove tensioni all’interno della maggioranza come già accaduto in passato. A partire dalle vicende legate alla creazione della commissione consiliare sulla sicurezza che hanno indebolito i rapporti tra i componenti della maggioranza o al caso dell’uscita in un primo momento dalla giunta dell’assessore Francesco Pettignano poi rientrato in Comune dopo aver cambiato casacca (da Forza Italia a Fratelli d’Italia). Infine comunque arriva un giudizio forse più politico e meno tecnico su 120 emendamenti. «Il confronto è sempre utile e deve essere positivo e costruttivo ma sul regolamento vado avanti», dice la Negretti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.