L’assessore regionale Sertori: «Bando paratie, a breve la firma del contratto»

Como cantiere paratie

«Infrastrutture Lombarde ha concluso le verifiche amministrative ed è in procinto di firmare il contratto con l’impresa appaltatrice».
Così l’assessore regionale agli Enti locali, montagna, piccoli Comuni, Massimo Sertori, torna a dettare i tempi sul cronoprogramma che riguarda le paratie del lungolago di Como, l’opera sicuramente più attesa in città, ormai al palo da diversi anni.
Entro gennaio, infatti, il contratto sarà sottoscritto con la società che si è aggiudicata l’appalto, dopodiché partiranno i lavori.
L’intervento, secondo cronoprogramma, sarà diviso in due fasi: la prima della durata di 21 mesi che prevede un cantiere progressivo e una seconda fase da 10 mesi che riguarda la zona dei giardini a lago.
Il bando, ricordiamo, è stato pubblicato all’inizio del luglio scorso, prevede 1.030 giorni di lavoro e ha un valore economico di 13 milioni di euro. Per la precisione 12.999.369 euro (il costo complessivo dell’opera raggiungerà così un totale di 16.176.032,48 euro).
La somma complessiva della nuova tranche di lavori è così suddivisa: 12.597.200 di euro per l’esecuzione dei lavori soggetti a ribasso; 402.168 euro per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. I costi della manodopera sono stimati in 4.004.988 di euro dell’importo complessivo dei lavori, esclusa la sicurezza. Il completamento del cantiere, se non ci saranno intoppi, è previsto per il 2022.
L’iter per l’aggiudicazione definitiva dell’appalto, dunque, dovrebbe arrivare a breve così da completare l’ultima lunga fase di un infinito cantiere che imprigiona il lungolago dal lontano 2008.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.