L’aula approva le proposte della Lega Nord. «No ai rincari sulla A9 e Tangenziale gratis»

alt

Doppio via libera

(a.cam.) Il consiglio comunale del capoluogo interviene per chiedere uno stop ai rincari dell’autostrada Como-Milano e la gratuità del primo lotto della Tangenziale di Como, almeno fino al completamento dell’opera con la realizzazione del secondo lotto. La richiesta era stata presentata dalla Lega Nord in una mozione approvata lunedì sera. Al sindaco è chiesto di trasmettere il documento al presidente del Consiglio, al ministro delle Infrastrutture, al presidente della Regione Lombardia e a

tutti i parlamentari comaschi perché si attivino nell’intento di modificare il provvedimento e di portarlo in linea con gli aumenti medi adottati su scala nazionale.
Via libera anche agli emendamenti di Marco Butti (Fratelli d’Italia) e Anna Veronelli (Forza Italia), sottoscritti dalla Lega, che impegnano il sindaco ad attivarsi anche contro il pedaggio previsto per il primo lotto della Tangenziale di Como e a valutare il ricorso al Tar contro gli aumenti sulla A9.
VIGILE DI QUARTIERE
Dalla Lista Per Como arriva intanto la proposta di istituire il vigile di quartiere, «contro i crescenti episodi di microcriminalità». La proposta di delibera è stata depositata dal consigliere Mario Molteni e sottoscritta anche dagli altri gruppi di minoranza.

Nella foto:
Diego Peverelli (Lega Nord)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.