L’Australia conferma lo tsunami dopo il sisma nel Pacifico

Minaccia per l'isola di Lord Howe

(ANSA-AFP) – SYDNEY, 10 FEB – L’Ufficio australiano di meteorologia ha confermato che il terremoto di magnitudo 7.7 che ha colpito il Pacifico meridionale ha generato uno tsunami. "Tsunami confermato", si legge in un tweet che avvisa di una "minaccia" per l’isola di Lord Howe che si trova a circa 550 chilometri (340 miglia) a est dalla terraferma australiana. (ANSA-AFP).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.