L’Austria esce dal lockdown dopo quasi 7 mesi

Oggi riaperti ristoranti

(ANSA) – BOLZANO, 19 MAG – Dopo quasi sette mesi di lockdown, più o meno rigido, l’Austria oggi riparte. Hanno infatti riaperto ristoranti, alberghi, palestre e campi sportivi, ma anche teatri e cinema. Per quasi tutti i settori serve comunque un test negativo che per i tamponi nasali fai da te ha una validità di 24 ore, per gli antigenici di 48 ore e per i Pcr di 72 ore. Per chi ha ricevuto la prima dose di vaccino, il ‘lasciapassare’ scatta il 22esimo giorno dopo la somministrazione per tre mesi, mentre chi ha concluso il ciclo vaccinale ha nove mesi di ‘libertà’. Le liberazioni riguardano anche chi è guarito dal coronavirus negli ultimi sei mesi. Il primo giorno di aperture è stato bagnato dalla pioggia, che ha rallentato la ripartenza, soprattutto della gastronomia. Ad un tavolo si possono incontrare al massimo dieci persone, anche di nuclei familiari diversi. Il tampone negativo è anche obbligatorio al momento del check in in albergo. In vista di Pentecoste il prossimo fine settimana (in Austria è festivo anche di lunedì) le prenotazioni sono buone. Infine, è caduto anche l’orario di chiusura delle ore 19 per i supermercati, che ora possono restare aperti anche di sera. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.