L’autopsia conferma: Anna Maria era incinta

Donna uccisa a Bellagio Il 56enne Giuseppe Voci avrebbe dubitato della paternità sospettando un’altra relazione
La gravidanza potrebbe essere stata la causa del gesto di cui è accusato il convivente
L’autopsia eseguita ieri all’ospedale di Lecco sul corpo di Anna Maria Chesi, la 48enne di Bellagio del cui omicidio è sospettato il 56enne convivente Giuseppe Voci, ha stabilito che la povera donna era incinta. E proprio la gravidanza potrebbe essere stata la causa del delitto. Pare infatti che Voci avesse dubbi sulla paternità del feto, sospettando una relazione della donna con un altro uomo.
A pagina 3 Peverelli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.