Lavoro in nero con reddito cittadinanza

Operazione della Guardia di Finanza a Sassari e Alghero

(ANSA) – SASSARI, 14 DIC – Lavoravano in nero e intascavano il reddito di cittadinanza. Nove persone sono state scoperte e denunciate dalla Guardia di finanza di Sassari, che ha effettuato una serie di controlli sulle cosiddette "prestazioni sociali agevolate". Dalle verifiche delle Fiamme gialle è emerso che su 16 casi analizzati, ben nove erano irregolari. Le persone denunciate non avevano diritto a percepire il reddito di cittadinanza in quanto lavoravano e ritiravano uno stipendio, ma rigorosamente in nero: uno dei denunciati era occupato come operaio edile, un altro lavorava in una discoteca di Alghero; poi ci sono un barista e una cameriera di Sassari, un aiuto pizzaiolo e un lavapiatti in Gallura. Fra i nove "furbetti" anche un ragazzo regolarmente assunto in un bar di Alghero che non aveva comunicato all’Inps di avere trovato un lavoro e quindi continuava a ricevere anche il reddito di cittadinanza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.