«Lavoro nero ai mercatini di Natale? È necessario fare subito chiarezza»

Città dei balocchi

«È vero che, in alcuni casi, nei mercatini della Città dei Balocchi si lavorerebbe in nero e verrebbe impiegata manodopera giovanile a basso costo?». Nel pieno delle feste di fine anno la denuncia è piombata come un macigno nell’aula del consiglio comunale del capoluogo, dove lunedì sera il capogruppo del Partito Democratico, Stefano Fanetti, ha chiesto all’amministrazione di centrodestra di fare chiarezza. Nel suo intervento Fanetti ha ripreso la segnalazione di alcuni giovani che hanno raccontato la loro storia. «Una segnalazione – ha detto il capogruppo del Pd – molto grave in cui si parla sia di lavoro nero sia di sfruttamento di manodopera a basso costo. Peraltro, sotto i riflettori di una delle manifestazioni più popolari della città. Se fosse vero, sarebbe incredibile – ha chiosato Fanetti – Anche per questo ho chiesto a chi governa la città di verificare immediatamente la veridicità o meno delle affermazioni». Ovviamente, l’obiettivo ultimo del rappresentante Dem in consiglio a Palazzo Cernezzi è «evitare che fatti simili si possano verificare nel nostro Comune, soprattutto durante uno degli eventi più importanti dell’anno».
Secondo Fanetti, in ogni caso, almeno due dovrebbero essere gli interventi da mettere in atto da parte dell’amministrazione comunale cittadina.
«Il primo, sempre che rientri nelle possibilità e nelle facoltà dell’ente, è l’attivazione di controlli diretti da parte della polizia annonaria e di tutti gli strumenti a disposizione della stessa. La seconda, inevitabilmente, è la segnalazione alle autorità competenti affinché provvedano ai necessari accertamenti. La cosa essenziale – conclude Stefano Fanetti – è che su questa segnalazione si faccia chiarezza in modo rapido e in maniera definitiva».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.