Elezioni 2012

«Avremmo perso anche con altri nomi. Lucini? Buon sindaco»


Stefano Bruni
Stefano Bruni, tra poche ore, sarà ufficialmente l’ex sindaco di Como degli ultimi 10 anni. Ieri, a urne chiuse e testimone passato a Mario Lucini e al centrosinistra, ha fatto prima di tutto i complimenti al successore. «Penso che sarà un buon sindaco – ha affermato Bruni – Lucini è una persona in gamba e gli auguro ogni bene. Detto questo, la città si è fatta ancora più complicata da amministrare rispetto a quando arrivai io: c’è sempre la tentazione del tutti contro tutti e la
situazione economica non aiuta». «Vorrei dargli un consiglio – ha aggiunto Bruni – Lucini non faccia il tagliatore di teste senza motivo e non ceda alle pressioni dell’estrema sinistra sui valori non negoziabili. La gente non capirebbe». Poi Bruni ha spezzato una lancia a favore di Laura Bordoli, candidata del Pdl che non è riuscita a dare continuità all’amministrazione sotto lo stesso colore politico. «Ha fatto il possibile, non credo debba rimproverarsi nulla – ha detto il sindaco uscente, in attesa della proclamazione ufficiale di Lucini – Credo che chiunque fosse stato il nostro candidato avrebbe potuto perdere».
Rispetto alle cause che hanno determinato l’esito finale del voto, Bruni definisce «pessimo questo risultato per noi», ma ha sottolineato ripetutamente che «la situazione a livello nazionale del partito, oltre alla crisi e molti altri fattori non specificatamente comaschi, hanno inciso molto più delle vicende di Como». Più che i 5 anni “infelici” della sua amministrazione, con nodi quali l’ex Ticosa o le paratie diventati trappole senza scampo, Bruni ha puntato sulle divisioni interne al partito. «Dopo le primarie e lo strappo di Gaddi – ha ricordato il primo cittadino uscente – la gente mi fermava e mi diceva: “Se non riuscite voi a stare insieme, perché dovrei votarvi io?”. Questo fattore ci ha penalizzato moltissimo».
Sul futuro, Bruni ha detto che «la grande questione dell’astensionismo ci dice che lo spazio per recuperare c’è: molti non hanno votato noi, ma nemmeno il Pd».

Emanuele Caso

Nella foto:
Il sindaco uscente Stefano Bruni
22 Mag 2012

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto