L’avvocato picchiato in città: il drammatico racconto dell’aggressione
Cronaca

L’avvocato picchiato in città: il drammatico racconto dell’aggressione

«Si sono scagliati in cinque contro di me. E quando sono fuggito verso l’automobile di una donna che mi era venuta in aiuto, mi è stata lanciata addosso ancora una bottiglia che mi ha sfiorato l’orecchio. Non so che cosa sarebbe potuto succedere se quella bottiglia mi avesse colpito».
L’avvocato che nel mese di febbraio di due anni fa aveva subìto un’aggressione in via Oriani, a Como, ha ripercorso ieri mattina in Tribunale, davanti ai giudici, i drammatici istanti impossibili da dimenticare. Un agguato che, secondo l’accusa, era stato messo in atto nel centro del capoluogo da cinque giovani, tutti tra i 18 e i 20 anni di età e residenti a Maslianico, Laglio e Como.
I cinque, finiti poi nelle maglie della giustizia, sono stati accusati di aver colpito ripetutamente l’avvocato con calci e pugni, fino a farlo cadere a terra. Per loro anche l’imputazione di rapina.
Dopo il ricovero in ospedale al legale comasco erano stati dati 35 giorni di prognosi, proprio per le conseguenze dell’aggressione.
Ed era stato lo stesso avvocato a portare le forze dell’ordine a identificare i presunti responsabili della violenza. Uno di questi ha scelto il rito abbreviato ed è già stato condannato a un anno e due mesi in primo grado.
Per gli altri, accusati di rapina e lesioni, è in corso il processo in Corte d’Assise.
Nell’udienza di ieri, come detto, il legale comasco ha ripercorso il drammatico momento vissuto in via Oriani nel febbraio del 2016.
Oltre alla vittima, i giudici hanno ascoltato anche un altro testimone, un amico del legale che aveva raggiunto l’uomo subito dopo l’aggressione.
«Era sotto shock, tremava, era visibilmente provato oltre che ferito», ha raccontato ai magistrati, confermando in toto la drammaticità degli eventi. L’udienza del processo ai quattro presunti aggressori è stata poi aggiornata al prossimo 19 luglio, quando la Corte chiederà agli imputati di fornire la loro versione dei fatti.
A. Cam.

25 maggio 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
settembre: 2018
L M M G V S D
« Ago    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto