Cronaca

«Burocrazia zero, si parte da Como»

alt La voce del Pirellone
L’assessore regionale Cavalli: «Così sosterremo il settore»

(f.bar.) «La Regione Lombardia sostiene con atti concreti un settore economico fondamentale come quello del commercio – ha detto l’assessore regionale al Commercio, turismo e terziario Alberto Cavalli – Il consiglio, all’unanimità, ha approvato la legge che prevede la moratoria sui centri commerciali». Ovvero la sospensione dei procedimenti per il rilascio delle autorizzazioni per aprire o modificare le grandi strutture di vendita fino al 31 dicembre 2013. «È un atto voluto per porre l’accento

sul valore dei negozi di vicinato e per rilanciare i centri commerciali naturali», ha aggiunto l’assessore intervenuto alla 68esima assemblea annuale di Confcommercio Como alla presenza, tra gli altri, del prefetto Michele Tortora, del sindaco Mario Lucini e dei consiglieri regionali comaschi. «L’obiettivo – ha sottolineato l’assessore Cavalli – è anche realizzare un monitoraggio della rete di distribuzione esistente sul territorio lombardo». Durante il periodo della moratoria sarà infatti attivo l’Osservatorio regionale per il commercio. Altro tema delicato: la semplificazione amministrativa e la sburocratizzazione. «Continuiamo a porci l’obiettivo “burocrazia zero”», ha detto l’assessore. La proposta è istituire «zone a regime agevolato» in cui testare nuove forme di rapporto tra pubblica amministrazione e imprese.
«La sperimentazione verrà realizzata a partire dalle aree di confine – ha spiegato Cavalli – come quella comasca dove è più forte la concorrenza impari della Svizzera dove troppe aziende si sono trasferite o intendono trasferirsi. È un’emorragia che dobbiamo fermare». Infine, inevitabile un riferimento a Expo 2015. «In vista di questo prestigioso evento, Regione Lombardia attiverà un fondo rotativo per la riqualificazione e la competitività delle strutture ricettive, così da rendere la nostra offerta migliore rispetto alla grande concorrenza delle regioni straniere. Il turismo è infatti un altro tema fondamentale».

Nella foto:
La Regione intende tutelare i centri storici cittadini come luoghi dello shopping
29 giugno 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto