Sport

«Cantù ha grande carattere»

alt

Basket Brianzoli fra Eurocup e campionato
Dopo la vittoria con Ostenda c’è la gara di Roma

«E adesso siamo pronti per affrontare la sfida di Roma, che è l’unico pensiero. Non guardiamo troppo avanti». Marco Cusin, centro della Pallacanestro Cantù, parla chiaro: per ora è vietato sognare e guardare troppo avanti. Ma sognare è lecito, e i tifosi lo fanno, perché la formazione di coach Stefano Sacripanti nella sua ultima uscita non solo ha battuto, ma ha addirittura dominato la sfida di Eurocup contro i belgi dell’Ostenda. E di fronte c’era la squadra che in molti giudicano favorita

per la conquista del primo posto nel girone A della competizione continentale. Intanto in vetta alla classifica, con tre successi in tre gare, c’è Cantù.
«Contro Ostenda abbiamo messo in campo tutta la nostra voglia di vincere – sostiene ancora Cusin – battendo la squadra prima in classifica».
«Una bella soddisfazione – spiega ancora il giocatore – ma ora dobbiamo resettare tutto e ripartire da zero. È troppo presto per capire sia come andrà il nostro girone, sia quale potrà essere il nostro cammino in coppa».
Quindi l’imperativo è guardare a una partita per volta. «Esattamente – dice ancora il centro Marco Cusin – noi vogliamo andare avanti in tutto, in Coppa e in campionato, ma ora dobbiamo ricominciare a lavorare senza guardare ai risultati ottenuti. È necessario solo pensare alla prossima partita, di volta in volta».
Un discorso che fa anche il presidente Anna Cremascoli: «Pensiamo a una gara per volta – ammonisce – senza fare troppi sogni. Certo è che questa squadra mi piace. Nella gara con l’Ostenda, l’avversario sulla carta più forte ha mostrato un grande carattere, vincendo anche senza Pietro Aradori, che è uno dei suoi uomini di riferimento. Abbiamo avuto un bell’impatto; pensiamo a giocare sempre così e quando saremo alla fine tireremo le somme».
Domenica prossima ci sarà la trasferta a Roma, contro la squadra che nell’ultima stagione eliminò i canturini ai playoff al termine di una serie tiratissima: «Ormai lo scorso anno è archiviato – conclude il presidente canturino – Non ci sono vendette o conti in sospeso: guardiamo avanti, non certo indietro».

M.Mos.

Nella foto:
Un canestro di Marco Cusin nella sfida di mercoledì sera fra Cantù e Ostenda
1 Novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto