Sport

«Como Nuoto, ora servono punti»

alt

Pallanuoto. Sabato a Muggiò arriva il Cagliari
Per i lariani inizia la serie di partite abbordabili

Dopo aver chiuso una serie terribile di match contro le migliori squadre del torneo di A1 di pallanuoto, con all’attivo quattro sconfitte (Pro Recco, Brescia, Acquachiara, Savona), tutte preventivabili alla vigilia, e una vittoria esterna (Firenze), pesante perché strappata ad una diretta avversaria nella lotta per la salvezza, per la Como Nuoto è tempo di primi bilanci.
A farsene carico è Marco Flutti che, attuale direttore sportivo del sodalizio di viale Geno, conosce molto bene sia la

propria squadra, che ha contribuito a ricostruire, sia la serie A, che lo ha visto protagonista come giocatore tra gli anni ’80 e ’90.
«Il mio giudizio? Positivo – dice Flutti – perché dal punto di vista mentale, dopo il grande salto dalla A2, i ragazzi stanno dimostrando di sapersi ben adattare alla categoria. Mentre, sotto il profilo dei risultati, va detto che il calendario non ci ha certo aiutato. Nonostante ciò, vincendo a Firenze, siamo comunque riusciti a muovere la classifica».
Il direttore sportivo parla poi di quello che non lo ha convinto completamente. «In un paio di partite potevamo fare meglio, come con l’Acquachiara quando abbiamo mancato il pareggio nel finale di gara – spiega ancora Flutti – Contro Recco invece, il punteggio pesante (21-8) ha evidenziato qualche scollamento di troppo tra i reparti. Ma le attenuanti ci sono: l’assenza di coach Piccardo in panchina, la decisione di ruotare a turno tutti i nostri effettivi e il fatto che loro sono una vera corazzata, che ha spinto sull’acceleratore fino all’ultimo secondo».
Dopo cinque turni disputati, i numeri ritraggono una Como Nuoto fragile in difesa (66 gol subiti; solo Nervi ha fatto peggio) ma prolifica in attacco (44 gol fatti; 8,8 di media a partita ). «Non possiamo mettere sotto accusa il reparto difensivo – afferma il dirigente biancoazzurro – È l’insieme della squadra che deve gestire gioco e palla al meglio, perché è già dalla fase di attacco che si inizia a difendere bene. In questo dobbiamo senz’altro migliorare».
Ad esclusione dei due proibitivi match previsti a Napoli, con Canottieri e Posillipo, le prossime partite casalinghe con Cagliari, Nervi e Bogliasco e la trasferta di Roma con la Lazio rappresentano occasioni da non mancare. «Sì, mi aspetto un po’ di punti in classifica, perché è bello riscuotere consensi ma adesso è arrivato il momento di concretizzare. In casa possiamo contare su un pubblico fantastico e l’atmosfera che si vive il sabato a Muggiò ha dell’incredibile. Inoltre la squadra sta migliorando, partita dopo partita, soprattutto nella gestione di stress e tensione».
Se il calendario sembra ora sorridere, non c’è però il rischio di arrivare alle prossime sfide scarichi, visto che Como ha finora raccolto meno di quanto meritato? «Se non avessimo vinto a Firenze il rischio ci sarebbe stato, ma non è così – ribatte Flutti – I ragazzi sono tranquilli e io sono contentissimo del loro impegno. Stanno dimostrando di essere la squadra che sognavo, per compattezza e spirito di gruppo. La loro unità fuori e dentro l’acqua è evidente e questo mi fa ben sperare in prospettiva futura».
Già a partire da sabato prossimo, quando, alla piscina di Muggiò, il sette di coach Piccardo affronterà Cagliari, diretta concorrente nella lotta per restare in serie A.

Paolo Contangelo

Nella foto:
L’ultimo match casalingo
Una fase della partita contro l’Acquachiara Napoli a Muggiò: sabato prossimo nella piscina lariana sarà ospite il Cagliari (Fkd)
13 Novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto