«Como “palestra” per la semplificazione e innovazione»


attivit prodIl Lario del “fare”
L’assessore alle Attività produttive del Pirellone era ieri al “Tavolo per la competitività”

A margine dei lavori del “Tavolo per la competitività” della Provincia di Como che ha riunito a Villa del Grumello in via per Cernobbio le organizzazioni del mondo economico-produttivo, sociale e istituzionale del territorio, l’assessore regionale alle Attività produttive, ricerca e innovazione, Mario Melazzini, si è espresso in termini lusinghieri sulla «grande efficacia della giornata e delle idee che ha proposto». Il territorio di Como diventerà «una vera e propria “palestra” sui temi della semplificazione e della fiscalità», ha detto l’assessore, per sperimentare interventi innovativi che siano in grado di rilanciare lo sviluppo economico e sociale. La partecipazione al tavolo è solo la prima tappa di un tour dell’assessore nel Comasco, che ha toccato anche la struttura di “Como Next” e due aziende del settore

legno e tessile. «Sono venuto qui – ha affermato Mario Melazzini – soprattutto per ascoltare. La cosa fondamentale, infatti, è costruire un percorso insieme con tutti gli attori. Dobbiamo fare vero gioco di squadra per raggiungere obiettivi concreti». Le tre grandi questioni affrontate sono state la trasformazione delle zone di confine in aree a burocrazia zero, il rilancio del patto per lo sviluppo del settore nautico comasco e lo sviluppo del centro “Como Next”. «La Regione – continua l’assessore – ha la possibilità di ipotizzare percorsi sperimentali partendo proprio dagli spunti offerti dal Tavolo. Dopo l’estate – spiega – partirà un gruppo di lavoro per determinare gli obiettivi da raggiungere e le relative tempistiche». Entrando nello specifico delle sollecitazioni emerse durante l’incontro, Melazzini si è soffermato sul «grande valore di una burocrazia intesa come buon percorso, che non deve essere, quindi, lungo e tortuoso» e ha sottolineato «la necessità di valorizzare la filiera nautica, da sempre nostra eccellenza». Altri temi toccati durante il Tavolo sono stati l’accesso al credito, su cui la Regione ha già preso alcuni provvedimenti tramite l’investimento di 22 milioni di euro, il pagamento delle aziende creditrici verso le pubbliche amministrazioni (un milione di euro già reso disponibile), la modifica della legge regionale sulla competitività, l’Expo, la ricerca e l’avvio di un tavolo regionale sul settore dell’edilizia. Paolo De Santis, presidente della Camera di Commercio, si è dal canto suo detto «molto soddisfatto del grande contributo che l’assessore sta dando», riconoscendo «un netto cambio di passo in fatto di concrete iniziative da parte della nuova legislatura regionale».
Edoardo Testoni

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.