«Conti in ordine per il 2012. E la crisi politica in Regione non toccherà gli equilibri»

Marco Onofri
«Per il 2012, la situazione a livello finanziario è di equilibrio. Per l’anno prossimo, vedremo come si evolverà la situazione a livello nazionale viste le continue novità introdotte a Roma». Il direttore generale dell’azienda ospedaliera Sant’Anna, Marco Onofri, si dice tranquillo, almeno nell’immediato, nonostante la crisi politica in atto in Lombardia. Gli scandali che hanno travolto la giunta guidata da Roberto Formigoni e l’incertezza sulla data delle elezioni lombarde non
dovrebbero in alcun modo avere ripercussioni dirette sulle aziende ospedaliere, nonostante la sanità sia gestita in gran parte a livello regionale.
«L’azienda ospedaliera ha una conduzione solida e andiamo avanti bene al di là delle vicende politiche – sottolinea Onofri – A dire il vero, più che i fatti legati alla giunta della Lombardia ci preoccupa il problema a livello nazionale delle ripetute manovre e spending review. Fino a questo momento abbiamo una situazione economica in equilibrio, speriamo che non ci siano altri interventi nel prossimo futuro».
Il numero uno dell’azienda di via Ravona rivendica l’autonomia dalla classe dirigente. «Quella dell’azienda ospedaliera è una gestione assolutamente tecnica e non politica – sottolinea Marco Onofri – Tengo molto a questa distinzione e credo di aver dimostrato con i fatti, da quando sono a Como, che non c’è nulla di politico nelle decisioni che riguardano la conduzione dei nostri ospedali». «Ci relazioniamo costantemente con l’assessorato alla Sanità della Regione, inteso come dirigenti e tecnici – conclude Onofri – Le questioni che riguardano la politica non ci toccano e non cambiano per quanto ci riguarda il nostro modo di portare avanti il lavoro che ci è stato affidato».

Anna Campaniello

Nella foto:
Marco Onofri

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.