«Dammi 3 mila euro». In aula per estorsione

DENUNCIATO DALL’AMANTE
(m.pv.) Ha denunciato una estorsione di 3 mila euro fatta dal proprio amante, che era entrato nel suo bar “accompagnato” da due energumeni. «Dammi i soldi o vien fuori un casino». La donna andò in banca, prelevò il contante e lo consegnò. Salvo poi convincersi a fare denuncia alle forze dell’ordine. Per quell’episodio dell’agosto 2010 un uomo di Cassina Rizzardi, 61 anni, è finito a processo in tribunale a Como. Il processo è stato poi aggiornato al 14 novembre.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.