«Dobbiamo ripetere la gara con il Bilbao»

Basket maschile – Sfida di cartello in Eurolega
Dopo la delusione di Treviso stasera Cantù riceve l’Olympiakos
Notte di emozioni forti per la Bennet Cantù che vuole tornare ad accendersi in Europa e accendere il PalaDesio dove questa sera (ore 20.45) in occasione del big match del 4° turno di Eurolega rende visita uno dei club che hanno fatto la storia della massima competizione continentale.
Perché per battere una grande squadra come l’Olympiakos, guidata in panchina da uno dei santoni del parquet, quale il pluridecorato coach serbo Dusan Ivkovic, servirà la versione migliore della Bennet, non

certo quella spenta di domenica a Treviso, ma quella già ammirata e vincente in Eurolega come solo giovedì scorso contro il Bilbao.
«L’Olympiakos è uno dei club più importanti della storia dell’Eurolega – sostiene coach Andrea Trinchieri – Ho sentito dire che forse non è forte come nell’ultima stagione ma personalmente non sono d’accordo perché è guidato da un grande allenatore come Ivkovic, ha una stella assoluta del panorama europeo come Spanoulis e un roster profondo solido e molto competitivo».
Servirà quindi la migliore Bennet per provare a centrare la terza vittoria del girone, che avrebbe un peso enorme sul cammino futuro. «Il team greco è molto aggressivo in difesa quindi questa sera dovremo adattarci in fretta durante la partita alla loro fisicità – aggiunge Trinchieri – Come avevo detto alla vigilia del match della settimana scorsa contro il Bilbao, anche oggi vogliamo difendere il nostro campo, ma per farlo dovremo giocare senza paura e con molta attenzione».
Fa eco al tecnico canturino anche Denis Marconato, dall’alto della sua esperienza, lui, che in carriera di partite come quella di oggi ne ha giocate e non poche. «Non dobbiamo pensare al blasone – afferma – e alla storia recente dell’Olympiakos, ma concentrarci solo sui nostri giochi. Abbiamo iniziato nel modo giusto la nostra esperienza in Eurolega battendo prima il Nancy e poi il Bilbao sul nostro campo».
«Ora vogliamo andare avanti e continuare su questa strada – spiega Marconato – ma sappiamo che abbiamo bisogno di un extra sforzo per affrontare una delle squadre più forti del panorama continentale come l’Olympiakos».
La squadra greca arriva a Desio con un ruolino di marcia immacolato in campionato mentre in Eurolega ha inanellato una vittoria contro Fenerbhace e due sconfitte con il Bilbao all’esordio e sette giorni fa a Vitoria di soli due punti 81-79.
Marconato però non si fida e sa che oggi sarà dura: «Abbiamo visto la loro ultima partita persa di un soffio in casa del Caja Laboral ed è stata la prova che è ancora un top team dell’Eurolega. Per questo non vediamo l’ora di affrontarli per vedere se anche noi possiamo ambire a quel livello».
Per superare l’esame di greco la Bennet potrà contare sull’apporto del suo pubblico atteso in massa stasera al Paladesio dove è annunciato il record.

Nella foto:
VOGLIA DI RISCATTO Dopo il brutto stop di campionato a Treviso, stasera Cantù è impegnata in Eurolega

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.