Cronaca

Le bionde italiane “vanno” più delle svizzere

altInversione di tendenza nel contrabbando di sigarette
Le bionde italiane “vanno” più delle svizzere. Ma questa notizia non ha nulla a che vedere con la svizzera bionda più famosa in Italia, ossia Michelle Hunziker. Le bionde in oggetto sono infatti le sigarette. Oggi infatti acquistare un pacchetto in Svizzera può voler dire per alcune marche pagare oltre 2 franchi in più. Questo ha creato un fenomeno di contrabbando alla rovescia rispetto ai vecchi spalloni lariani che nascondevano le stecche di sigarette sotto il fieno dentro le gerle, oppure

dentro le bricolle. Questo almeno si evince dai numeri dei sequestri effettuati dalle guardie di confine e riportati ieri dal “Corriere del Ticino”. Il portavoce, Davide Bassi, ha spiegato come centinaia e centinaia di stecche vengano stipate all’interno degli abitacoli delle auto. Durante i controlli i pacchetti spuntano dai filtri dell’aria, dal telaio, da sotto il cofano e perfino da dentro i sedili delle auto. Negli ultimi tre mesi, come ribadisce Bassi, si è osservato in particolare un aumento per quanto riguarda l’importazione illecita di tabacco.
Secondo le guardie di confine, oltre ai professionisti del contrabbando vero e proprio ci sarebbero inoltre dei fenomeni ben più difficili da monitorare, ossia di chi porta ogni giorno una stecca di sigarette per rivenderla a parenti e amici.

P.An.

Nella foto:
Gerle e bricolle
Contrabbando deriva dal latino: “Contra bannum”, vale a dire contro la legge. Le attività di contrabbando tra l’Italia e la Svizzera furono sempre molto fiorenti. Un ruolo decisivo nella storia del contrabbando ebbero le donne. Bravissime a eludere la sorveglianza delle guardie. Gli spalloni invece caricavano le merci di contrabbando nella bricolla da portare in spalla, e salivano sulle montagne tra Svizzera e Italia
28 Ottobre 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto