Le indagini su Yara: donna chiede il test del Dna per il figlio adottivo

2013 08 06 YaraSecondo la signora sarebbe simile all’uomo il cui profilo genetico e riconducibile a quello trovato sul corpo della giovane

Il figlio adottivo era troppo somigliante all’autista di Gorno (Bergamo) morto nel 1999 e visto in fotografia sui giornali, il cui Dna è riconducibile a quello trovato sugli abiti di Yara Gambirasio. Così il racconto di una donna, raccolto dai carabinieri di Como, è stato girato alla procura di Bergamo che sta indagando sulla morte della ragazza.

L’esame ha però dato esito negativo. Il curioso retroscena è emerso a margine dell’inchiesta sull’omicidio della giovane scomparsa il 26 novembre 2010. La mamma dubbiosa, che pare sia del Milanese, avrebbe chiesto aiuto ad una amica che l’avrebbe poi consigliata di rivolgersi ai carabinieri della nostra città che avrebbero infine girato la segnalazione agli inquirenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.