Sport

Le notti magiche di Cantù

alt

Vittoria nel posticipo serale con Siena e imbattibilità in Eurocup. Le gare serali portano bene ai brianzoli

«Questa squadra è proprio tanta roba». A stento riesce a contenere la sua gioia il presidente biancoblù Anna Cremascoli nel rileggere la strepitosa vittoria ottenuta dalla sua squadra domenica sera al Pianella contro la Montepaschi Siena. Un 90-88 che le permette di agganciare i toscani al secondo posto a quota 10.
«Innanzitutto voglio dire che è stata una partita bellissima – spiega il presidente – Il miglior spot per la pallacanestro italiana: devo ringraziare anche i nostri tifosi

che, pur sentendola così tanto, l’hanno vissuta con calore e grande correttezza. Siena, sono sincera, mi ha sorpreso: sapevo fosse molto competitiva ma non pensavo così forte».
«Il nostro grande merito – aggiunge – è averle tenuto testa senza mai mollare con una prova superlativa di tutto il gruppo. Probabilmente ad inizio stagione non immaginavamo di essere già a questo livello di competitività ma siamo ben felici di averlo raggiunto».
Cantù vola e regala emozioni. «Come non si fa a non emozionarsi davanti a una squadra che gioca così bene? Segnare 90 punti a Siena non è da tutti – dice Cremascoli – Sapevo che la squadra sentiva molto questa sfida e penso che questa vittoria così importante rappresenti un segnale per tutti. Soprattutto è stato il modo migliore per celebrare l’arrivo del nostro nuovo main sponsor».
Già il futuro ora è ancora più roseo e anche per questo i tifosi gongolano. «Godiamoci la vittoria con Siena perché per tutto l’ambiente è sempre speciale ma ricordiamoci che vale sempre e solo 2 punti in classifica. Da domani si torna in campo e si torna a pensare all’Eurocup dove abbiamo la possibilità battendo in casa Le Mans di acquisire matematicamente il passaggio al secondo turno, poi penseremo agli altri impegni».
Già, perchè domenica il campionato riserverà la trasferta a Brindisi sul campo della nuova capolista solitaria di serie A. «Una partita contro una squadra forte che arriverà più riposata di noi visto che non disputa le coppe. Noi però prima pensiamo a Le Mans e a continuare sulla nostra strada un passo per volta».
La politica dei piccoli passi che sposa anche Pietro Aradori, l’ex di turno che domenica si è tolto lo sfizio di suonare la carica nel momento decisivo contro Siena. «È stata la vittoria di squadra, fortemente voluta. Abbiamo avuto il merito di battere un team forte come Siena che fa l’Eurolega e che non molla mai, lo ha dimostrato fino alla fine anche domenica. Personalmente sono contento perchè sto bene ma soprattutto per la grande prova di tutta la squadra. Ora però continuiamo a pensare a migliorare passo dopo passo, una partita alla volta».
Domani si torna in Eurocup. «Già, giocando ogni tre giorni c’è poco tempo per pensare e rifiatare, ma domani abbiamo l’occasione di staccare il biglietto per la seconda fase matematicamente e vogliamo chiudere la pratica in casa nostra in anticipo». Poi l’attenzione sarà sulla tappa di Brindisi. «Sicuramente un’altra bella sfida contro la capolista. Una trasferta difficile – conclude Aradori – Ma stiamo sempre meglio e continuiamo a crescere, quindi ce la giocheremo come sempre, come abbiamo fatto con Siena».

Massimo Moscardi

Nella foto:
IL TRIPUDIO
26 Novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto