Le parole d’ordine di Cantù: «Entusiasmo e lavoro»

alt Il raduno dell’Acqua Vitasnella
(a.p.) «Entusiasmo e tanta voglia di lavorare». Queste le parole d’ordine riecheggiate domenica alla Mapooro Arena di Cucciago dove si è radunata la nuova Acqua Vitasnella Cantù davanti a oltre 700 tifosi arrivati per tributare il primo saluto alla truppa biancoblù affidata a coach Stefano Sacripanti. Per “il Pino”, il più applaudito, si tratta della nona stagione alla guida della Pallacanestro Cantù:

«Siamo una squadra nuova con tutti ragazzi entusiasti di venire da noi e che mi hanno subito colpito per la loro motivazione. È presto per parlare di obiettivi: il nostro primo compito è quello di diventare una squadra e creare la giusta alchimia, poi gli obiettivi li vedremo piano piano sul campo. Sappiamo che ci sono alcune società che hanno investito tanto sul mercato ma noi vogliamo pensare solo a noi, per arrivare a giocarcela con tutti».  

Sulla stessa lunghezza d’onda anche la presidente biancoblù Anna Cremascoli: «Non mi aspettavo così tanto entusiasmo al raduno: è un bel segnale. Voglio sottolineare che non era scontato che saremmo stati ancora qui ed invece la cosa bella è che non siamo soli, abbiamo nuovi soci e ci ripresentiamo sul doppio fronte nazionale ed europeo. Cosa chiedo a questa stagione? Di divertirci e divertire i nostri tifosi perchè è la nostra missione, magari cercando di essere più “ingombranti” sia nei playoff che in Coppa Italia».
«Abbiamo un roster giovane con tante potenzialità – ha proseguito la presidente – Speriamo possano esplodere. C’è tanto lavoro da fare, ma ripeto: potenzialità ed entusiasmo non mancano».
Ieri, intanto, è stato il primo giorno di lavoro.
È stata svolta una doppia seduta di allenamento che verrà riproposta anche oggi.

Nella foto:
Anna Cremascoli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.