Le solite “scuse” degli amministratori

LA GESTIONE DEI PROBLEMI DELLA CITTÀ
A pagina 4 del “Corriere di Como” di venerdì 8 giugno scorso abbiamo l’esatto spaccato delle persone che ci amministreranno e che ci hanno amministrato.
Primo: Iantorno – Visto che non ne ho le capacità incominciamo a mettere le mani avanti per giustificare/scaricare la mia impreparazione a gestire una situazione difficile – A me sorge spontanea una domanda: dove si trovava nelle passate legislature quando il problema degli affitti era già a conoscenza di tutti, anche dei peones?
Secondo: Cenetiempo – Ma è mai possibile che come scusante per giustificare la mala organizzazione accampi la scusa di una società che, incaricata per eseguire un lavoro, sparisca nel nulla? Come minimo sono state sbagliate le scelte a monte…
Quando chiederemo il rimborso per  i danni prodotti da questi personaggi?

Luigi Carlo Brambilla

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.