Lega B: unanimità assemblea su tagli a stipendi

Approvate anche richieste anticrisi da presentare in Federazione

(ANSA) – ROMA, 07 APR – L’assemblea di Lega B, convocata in videoconferenza, ha approvato all’unanimità una serie di decisione relative agli emolumenti dei giocatori e alle richieste anticrisi da presentare alla Figc. In merito agli emolumenti, fa sapere la stessa lega, è stata deliberata una linea comune per contenere l’importo, che in caso di stop definitivo della stagione porterà alla mancata corresponsione della retribuzione annua lorda omnicomprensiva (anche riguardo alla parte premiale e di incentivo all’esodo) corrispondente al periodo di inattività. Nel caso invece di ripresa del campionato, occorrerà valutare l’impatto economico negativo della pandemia per determinare l’ammontare della riduzione di quanto dovuto. Le società hanno manifestato l’esigenza di procedere ad una profonda revisione dei costi, anche in ottica prospettica, sempre nell’ambito dell’autonomia di trattativa e di accordo che le società hanno con i loro tesserati. Sempre i club, all’unanimità, hanno dato mandato al presidente, Mauro Balata, di ribadire al tavolo federale la necessità di una rivisitazione dei parametri e l’attivazione di quegli strumenti che sono necessari per la stabilizzazione del sistema. B’. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.